TELAIO PER SDRAIO DA SPIAGGIA

Clienti: Luca Loschi - Fabio Verdelli Progetto/Prodotto: SDRAIO DA SPIAGGIA Anno: 2013/2014 Primo Livello Tipologia di Progetto: Progettazione del telaio e delle scocche in materiale plastico di una sdraio. Secondo Livello A seguito di una fase di rilievo del telaio di un prototipo esistente, eseguito dal produttore su indicazione dei designer, ed il successivo confronto con le matematiche di studio dei designer stessi, sono state individuate le problematiche principali e le aree necessitanti di intervento. Si è proceduto quindi a ridimensionare il telaio e correggere le distanze tra le varie parti per risolvere piccoli problemi di interferenza e migliorare la cinematica complessiva della sdraio, tenendo sempre e comunque conto dei vincoli dimensionali posti dal produttore. Successivamente si è passati a riprogettare i componenti in plastica, quali piedini d’appoggio, scocche estetiche ed il sistema regolazione delle inclinazioni, al fine di renderli compatibili con i sistemi produttivi e le modifiche apportate al telaio. Proprio il sistema di regolazione, composto dal bracciolo e da una spalla vincolata ai due tubolari d’appoggio del telaio, ha richiesto uno studio approfondito che consentisse di offrire una soluzione che fosse funzionale e al contempo rispettosa della linea estetica dell’oggetto. È stata quindi compiuta un’analisi dei sistemi esistenti sul mercato, a seguito della quale si sono potuti costruire i due componenti in funzione delle posizioni di inclinazione richieste. Il piedino anteriore, invece, è nato dalla combinazione della necessità di avere una base d’appoggio e della risoluzione al problema dell’impossibilità di piegare il tubolare anteriore (avente una sezione non circolare) secondo l’arco desiderato, in quanto troppo stretto. È stato quindi pensato di innestare il piede proprio nella zona dell’ipotetica curvatura, andandola così a disegnare con il pezzo stesso.